torna “il posto giusto”

posto giusto 2019

POSTO GIUSTO. Bollate città per la pace . Primavera 2019

Rassegna organizzata dall’Assessorato alla Cultura e Pace del Comune di Bollate con Università IULM.
In collaborazione con Parrocchia San Martino, Bollate. Incontri a cura di Massimo De Giuseppe.

L’ARTE DELL’INCONTRO
L’idea alla base di questo nuovo ciclo della rassegna è semplice e suggestiva al tempo stesso: alcuni appuntamenti in cui la riflessione attorno a un libro di recente pubblicazione diventa occasione per aprire una finestra e iniziare un percorso ispirato a incontri di donne, uomini e comunità con le proprie storie, le proprie esperienze, i propri sogni e rappresentazioni.
La crescita di un individuo e di una società è infatti sempre figlia di confronti e intrecci che permettono di disegnare nuove utopie, di sperimentare percorsi e formule creative e, al contempo, di provare a costruire solidi ponti di dialogo. Uno degli obiettivi del ciclo è quello di coinvolgere cittadini di diverse generazioni, a partire dai giovani, per chiederci come ci si possa mettere in gioco in modo nuovo sviluppando quell’antica e preziosa risorsa umana e animale che è la curiosità. Se infatti la storia è maestra di vita, è importante ricordare che il vero criterio della tradizione è il futuro.

Gli incontri si tengono presso la Biblioteca Comunale di Bollate Centro.

Giovedì 21 marzo 2019 – ore 21 – Maurizio Nichetti: Autobiografia involontaria
Maurizio Nichetti, Regista
introduce: Massimo De Giuseppe
Uno dei più creativi e brillanti registi italiani dell’ultimo trentennio presenta la sua “Autobiografia involontaria”, costruita attraverso un percorso sorprendente e originale, tanto da giocare con il tempo e le cronologie, con le forme ed i linguaggi offrendo lo spunto per l’incontro tra realtà e fantasia, il mondo che ci circonda e le utopie che si rincorrono. Il regista milanese racconta anche un pezzo della nostra storia alle prese con le mutazioni della tecnologia e dei media: come cambiano i sogni quando passano dal grande schermo a quello più piccolo di una televisione fino ad approdare in un microscopico cellulare?

Giovedì 28 marzo 2019 – ore 21 – Immaginari migratori
Angelo Turco, Geografo e già Presidente della Fondazione Università IULM
Laye Camara, Geografo, docente di Sviluppo locale e bene comune Università IULM
intervengono:
Chiara Brambilla, Antropologa sociale Università IULM e membro dell’Association for Borderlands Studies
Lucia Capuzzi, Giornalista di “Avvenire”

Il geografo italiano e lo studioso guineiano affrontano nel libro un tema di grandissima attualità, generatore al contempo di speranze, paure, corridoi o muri: il pianeta Migrante. La riflessione si muove su un’altra forma di incontro, ossia quella tra la costruzione di un mondo immaginario che produce la migrazione e la realtà che quel viaggio e approdo comportano. Studiando sul campo diverse esperienze, sia in Africa che in Europa, i due studiosi ragionano sulle pratiche sociali e le logiche simboliche delle attuali migrazioni, inglobando l’insieme delle condizioni geografiche, dei modelli sociali ed economici, delle credenze religiose, delle strutture mediali che ispirano il progetto migratorio.

Lunedì 15 aprile 2019 – ore 21 – Il prossimo?… è lontano?
Antonio Benci, Storico, coordinatore internazionale della Care & Share ONG
Rosalia Winocur, Docente di Linguaggi multimediali e tecnologia dell’informazione Universidad de la República de Uruguay
Intervengono:
Ana María González Luna, Docente di Cultura spagnola Università degli studi, Milano-Bicocca
Veronica Ronchi, Docente di Economia politica Università degli studi di MIlano

Punto di partenza sono due libri. Il primo è “Il prossimo lontano” di Antonio Benci, storico e esperto di cooperazione in India che ricostruisce l’affermarsi di forme di solidarietà internazionale nell’Italia degli anni Sessanta e Settanta, sulla spinta del boom economico, del Concilio Vaticano II e delle nuove aperture internazionali del tempo. Il secondo è “Familias pobres y computadoras”, opera di una delle più brillanti studiose di comunicazione a livello internazionale, Rosalia Winocur, referente del programma dell’Unione Europea Transmedia Literacy che nel 2019 usa l’informatizzazione per contrastare la povertà in aree difficili delle megalopoli mondiali. Una sfida per il futuro che vuole partire dai giovani e dalla ricerca di nuove idee creative. Ad accompagnarle ci saranno un’esperta di letteratura, Ana María Gonzalez Luna e l’economista Veronica Ronchi, ricercatrice della Fondazione Enrico Mattei.

EVENTO COLLATERALE

Venerdì 12 aprile 2019 – ore 21 – Beppe Bergomi presenta il libro “Bella Zio”
Intervengono l’autore Andrea Vitali e Samuele Robbioni, mental coach
Modera Eva Musci
Il grande calciatore Beppe Bergomi racconta, insieme ad Andrea Vitali, l’emozionante percorso della sua vita: un ragazzo che arriva a diventare uno dei più forti difensori nella storia del calcio italiano e campione del mondo nel 1982 a soli 18 anni. Con l’aiuto di Samuele Robbioni saranno approfondite alcune tematiche che avvicinano l’esperienza di Bergomi ai temi importanti per i giovani: allenamento, impegno, sorriso, divertimento, rispetto.   Evento realizzato in collaborazione con la libreria “Un mondo di libri”

Domenica 5 maggio 2019 – Vuoi la Pace? Pedala!
IX edizione della biciclettata più colorata di sempre dedicata al tema dell’Europa.
  7 percorsi di 7 colori che attraversano più di 80 comuni – compreso Bollate – della provincia di Milano e della Lombardia. Promossa dalle Acli Milanesi e dal Coordinamento Pace in Comune.

Gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Biblioteca Comunale di Bollate [Piazza C.A. Dalla Chiesa, 30]
Info: 800 474747 – cultura@comune.bollate.mi.ithttp://www.comune.bollate.mi.it facebook: Biblioteca Bollate