parrocchia S.Monica, Ospiate


santa monica

  • Tutti i sabati, ore 16.30-17.30, chiesa S.Maria Assunta: sante confessioni
  • S.Messa feriale: ore 18.00
  • S.Messa prefestiva: ore 18.00 in S.M.Assunta
  • S.Messa festiva: S.Monica ore 10.30
  • Segreteria parrocchiale: mar-ven, ore 18.00-19.00, e-mail: segreteria.smonica@gmail.com

**********************

25° di ordinazione di don ENRICO MAURI (parroco di Ospiate)

PROGRAMMA 25ESIMO

Domenica 16 Giugno

  • ore 10.30: S.Messa in chiesa S.Monica, concelebrata da don Enrico e don Maurizio Pessina (Prevosto di Bollate). A seguire: rinfresco
  • ore 12.30: pranzo in Oratorio S.Monica
  • ore 21.00: coro Alpini in S.Monica

Giovedì 20 Giugno (Corpus Domini)
ore 21.00 in chiesa S.Martino (Bollate): S.Messa concelebrata da tutti i sacerdoti in cui verrà ricordato il 25° di ordinazione di don Enrico Mauri e anche quello di don Giovanni Basilico.

Domenica 23 Giugno: Processione

ore 20.30: partenza da chiesa S.Martino e arrivo chiesa S.Monica

************

Domenica 16 Giugno: Celebrazione 25° di sacerdozio di don Enrico:

  • ore 10.30 – S. Messa in S.Monica, concelebrata con don Maurizio Pessina. A seguire rinfresco.
  • ore 12.30 – Pranzo in oratorio (per coloro che si sono iscritti)
  • ore 21.00 – in S. Monica: coro Alpini Cai-Molteno

Caro don Enrico, in occasione del tuo venticinquesimo di sacerdozio, il coro ti augura di continuare a essere guida e annunciatore del Vangelo in quella forma moderna e comprensibile a tutti che ti caratterizza. Siamo inoltre contenti di poter collaborare con te nelle celebrazioni liturgiche cercando di contribuire a far sì che le persone possano fare un’esperienza di un Dio fedele che ama e perdona sempre come spesso tu ci ricordi.
Auguri Don Enrico!

Il Coro parrocchiale di S.Monica

Caro don Enrico, oggi festeggi con noi una tappa importante del tuo cammino di vita umana e spirituale.
In questi anni abbiamo imparato a conoscerci e noi beneficiamo della tua esperienza di fede.
Ispirato dallo Spirito Santo, e da Gesù che porti nel cuore, ci parli della grande Misericordia di Dio e ci trasmetti sicurezza. Quando ci dici: “siamo immersi in un mare d’amore dal quale, pur volendo, non potremmo uscire”, “il caso non esiste e, mentre a noi è chiesto di fare solo il 2%, Dio provvede al 98%”, come potremmo non fidarci di un Dio così?”. Grazie per questo tuo impegno tra noi.
Attraverso la preghiera chiediamo al Signore di proteggerti e di rendere sempre più fecondo il tuo cammino.

I Ministri straordinari dell’Eucarestia

Caro don Enrico, in occasione della festa per i tuoi 25 anni di sacerdozio, noi catechiste ed educatori desideriamo farti i nostri migliori auguri, perché tu possa sempre portare avanti la tua missione con entusiasmo e genuinità. Da qualche anno stiamo camminando insieme e in questo tempo ci hai insegnato a dare il giusto peso alle cose, a non perderci in considerazioni superficiali basate sui numeri o sugli aspetti esteriori, ma a dare importanza a ciò che conta, ovvero la lieta notizia del Vangelo, l’amore di Gesù. Ci hai incoraggiato a metterci in gioco, a non fermarci di fronte alle nostre debolezze o ai nostri timori, perché tutto diventa possibile se lasciamo operare lo Spirito in noi. Grazie per questi anni passati insieme, in cui abbiamo accompagnato tanti ragazzi nel loro cammino di fede e abbiamo ricevuto in cambio una grande ricchezza per il nostro stesso cammino.

Le catechiste e gli educatori

Don Enrico, sono presidente da tre anni e, nei momenti di confronto precedenti l’inizio del palio, ho trovato in te il desiderio “che tutto sia preparato bene”, ovvero che l’organizzazione del palio sia pianificata in ogni dettaglio.Il tuo interesse è da sempre orientato alla sicurezza, sia nei giochi, che soprattutto nella organizzazione generale del palio. Nella stesura del regolamento e, soprattutto, nella preparazione dei giochi ci hai sempre chiesto di fare attenzione alle categorie dei piccoli. Anche nel discorso di apertura di questa 33ma edizione, hai puntato sul “gioco come strumento di educazione” e sul fatto che “il nostro avversario è prima di tutto un nostro fratello”, richiamando la lealtà sportiva e il rispetto delle regole. Grazie del tuo sostegno!

Il presidente del Palio di S.Monica

Caro don Enrico, per prima cosa ti vogliamo ringraziare per questi anni passati insieme durante i quali tu sei sempre stato un punto di riferimento al quale appoggiarsi. Spesso ti sentiamo pronunciare questa frase: “non c’è problema”. Una frase molto semplice che però ci aiuta ad affrontare i momenti complicati della nostra vita. Perché i problemi ci sono, ma tu ci hai insegnato ad affrontarli con serenità, sapendo che insieme a noi c’è sempre Gesù. Ci sproni a non fermarci mai in superficie, ma ci inviti a guardare sempre nella profondità delle cose.  Ti auguriamo almeno altri 25 anni di sacerdozio. Lo sappiamo … sembrano pochi. Ma pensando a te ci siamo detti: se fra 25 anni va in pensione, avrà più tempo libero per le sue passioni. E tra queste, per esempio, c’è la montagna, che ci hai fatto amare attraverso i tuoi racconti. E siamo sicuri che anche fra 25 anni ci saranno dei giovani che ascolteranno le tue storie e ameranno la montagna come noi.

Il Gruppo Adolescenti e Giovani

Don Enrico, noi abbiamo imparato da te la gioia di sentirci amati dal Signore, nonostante tutte le nostre debolezze, perché Lui non giudica, ma ci ama immensamente. Grazie per le tue parole che ci stimolano a vivere serenamente il nostro quotidiano impegno di papà, mamme, figli, nelle nostre famiglie e nella grande famiglia che è la nostra comunità cristiana. Ti auguriamo, in questa occasione speciale per te, di riconoscere sempre in noi l’amore che il Signore ci ispira.

Le famiglie di Ospiate